8 Manuali di cucito per principianti

Per i principianti avere una guida a cui riferirsi per provare le diverse tecniche è fondamentale, se non si vuole seguire un corso ad hoc (se ne organizzano un po’ dappertutto basta riferirsi ai negozi di tessuti o a sartorie della propria città) o se non si ha la fortuna di avere una persona da cui imparare i rudimenti. Per chi ha già dimestichezza invece un manuale o un video online possono sciogliere dubbi dell’ultimo minuto.

Partiamo quindi con i manuali dedicati ai principianti, di cui ho avuto modo di visionare il contenuto. Ovviamente ce ne sono tanti altri e vi invito a fare un giro in libreria, dove si possono trovare le ultime novità e anche in una biblioteca di pubblica lettura, dove invece si trova una maggiore copertura dell’argomento con pubblicazioni anche datate.

 

 

Wendy Gardiner, Il libro del cucito. I materiali, le tecniche e i progetti, Milano, Hoepli, 2006.

Nell’introduzione, l’autrice dà una serie di informazioni sugli attrezzi essenziali per incominciare (con approfondimento sulla macchina da cucire), i tipi di tessuto, le tecniche di base e i punti a mano. Nella seconda parte invece vengono spiegate 12 tecniche particolari di cucito ognuna corredata da un progetto per mettere subito in pratica quanto appreso. Si parla per esempio di orli, asole, cerniere, applicazioni…Concludono il libro una sezione dedicata alla risoluzione dei problemi, le tabelle di riferimento e il glossario. E’ un libro con tante illustrazioni accattivanti e adatto ai principianti.

 

Caroline Smith, Taglio e cucito. 25 favolosi progetti per la casa da realizzare con facilità,  [Sant’Arcangelo di Romagna (RN)], Keybook, 2010.

Si tratta di un libro molto utile a chi inizia a cucire. La prima parte è dedicata agli attrezzi necessari, ai vari tipi di cucitura a mano e a macchina, ai modelli, agli orli. Nella seconda parte invece vengono illustrati passo passo 25 modelli per la casa. Fra i modelli sono inserite delle schede di approfondimento in cui viene spiegata una tecnica, un trucco o un procedimento particolari, che vanno a integrare il capitolo introduttivo. Come sempre unire la teoria alla pratica secondo me è un’ottima idea per mettersi alla prova e creare qualcosa di utile imparando. Molto interessante in appendice il glossario dei tessuti.

 

Cath Kidston , Io cucio!, Firenze, Giunti Demetra, 2014.

Si tratta di un libro in cui si uniscono teoria e pratica. Infatti, è diviso in due parti: la prima dedicata alle tecniche di base del cucito, la seconda ad una serie di progetti di facile realizzazione anche per i principianti poiché ogni progetto è corredato con: cartamodello allegato al libro, illustrazione su come tagliare i diversi pezzi sulla stoffa, spiegazioni dettagliate e illustrazioni correlate. Si tratta di progetti per la casa come cuscini, accessori per la cucina e per la lavanderia, trapunte e di progetti da indossare o da regalare ai più piccoli o da usare per gli hobby creativi. Nell’introduzione invece sono spiegate alcune tecniche di base e per realizzare i progetti.

 

Lorna Knight, Enciclopedia delle tecniche di sartoria, Milano, Il castello, 2016.

Una guida completa alle tecniche di sartoria con istruzioni semplici e corredate da illustrazioni. Il testo si divide in diversi capitoli:  introduzione agli strumenti essenziali, cucire a macchina e a mano, tecniche di cucito generali e tecniche avanzate specifiche per la confezione di indumenti, idee per decorare. Rilegatura a spirale.

 

Scuola di cucito, Firenze, Giunti Demetra, 2010.

E’ un libro che guida all’approccio al cucito con una serie di capitoli introduttivi dedicati ai tessuti e agli strumenti, alla cucitura a macchina e a mano e alle tecniche di base. La seconda parte invece spiega le tecniche specifiche per la realizzazione di indumenti con capitoli dedicati a taglio e confezione e alla manutenzione dei capi. Chiude il libro un dizionario della moda.

 

Cucito facile e divertente, Firenze, Giunti Demetra, 2010.

I capitoli introduttivi del libro sono pressoché uguali a quelli di Scuola di cucito, Firenze, Giunti Demetra, 2010. Nella seconda parte invece, sono proposti una serie di progetti divisi per: idee creative, T-shirt, decori e applicazioni, borse e shopper, il mondo dei piccoli. Per chi si avvicina al mondo del cucito per la prima volta, forse è meglio questo approccio che unisce tecniche di base e immediata applicazione in facili progetti.

 

Annastella Ottolino, Il quaderno del cucito. Piccoli lavori di sartoria, Vittorio Veneto (TV), Kellermann, 2013.

E’ un manuale dalla veste grafica particolare, come dice il titolo a quaderno a righe e con calligrafia a mano. Sicuramente dà un’infarinatura generale delle tecniche di base e delle piccole riparazioni che si possono fare in casa. Propone inoltre alcuni facili progetti da realizzare. Degno di nota in fondo al libro il piccolo dizionario della moda.

 

Collin e J.-F. Mallet, Semplicissimo. Il libro del cucito più facile del mondo, Milano, L’ippocampo, 2017.

Le prime 30 pagine del libro sono dedicate alla spiegazione delle tecniche che poi verranno utilizzate nella seconda parte del libro dedicata ai progetti da realizzare. Ad ogni tecnica è dedicata una pagina e le immagini ne illustrano i diversi passaggi. Stesso stile viene usato per i progetti proposti. Troviamo capi di abbigliamento, accessori e borse, sciarpe, pochette, creazioni per la casa e la cucina, progetti per i più piccoli (giochi, vestiti e idee regalo) e qualche idea di upcycling. In fondo al libro ci sono alcuni cartamodelli da copiare. Lo stile è accattivante e le creazioni proposte sono adatte anche ai principianti.

Trovi queste e altre indicazioni bibliografiche aggiornate nella sezione Per approfondire -> Libri.

Nel prossimo post alcuni manuali per chi ha già dimestichezza con il cucito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *