Sciarpa a punto V all’uncinetto

Abbiamo ancora qualche giorno per creare i regali di Natale e oggi vi propongo un progetto molto facile, ma di sicuro effetto: la sciarpa a punto V. I punti impiegati per realizzala sono: la catenella e la maglia alta, che abbiamo imparato a lavorare nei post precedenti. Il punto V, come dice il nome, dà origine a tante piccole V che si sovrappongono l’una all’altra, creando un bel motivo traforato che si adatta a qualsiasi occasione. Questa sciarpa infatti si può indossare sia con uno stile casual, sia come stola sopra un vestito un po’ più elegante. Vediamo come realizzarla.

Occorrente

  • uncinetto 5 mm (UK n.6; USA H)
  • 200 – 250 g di lana da lavorare con l’uncinetto 5 mm
  • ago per la lana
  • forbici
  • metro da sarta
  • tutorial stampato (pdf gratuito)

Punti e abbreviazioni utilizzate

  • cat    = catenella
  • ma    = maglia alta
  • m      = maglia
  • unc   = uncinetto
  • pv     = punto V = 1 ma + 1 cat + 1 ma nella stessa m sottostante

Misure della sciarpa finita

30 x 156 cm

 

43 cat.

1° giro: 1 ma nella 4 m dall’unc, 1 ma in ogni cat, girare

2° giro: 3 cat, 1 ma in ogni m sottostante, girare

3° giro: 3 cat, saltare 1 m, 1 pv nella maglia successiva, *saltare 2 m, 1 pv nella maglia successiva **, ripetere da * a **, per finire saltare 1 m, 1 ma nell’ultima m, girare

4° giro: 3 cat, saltare 1 m, *1 pv nella cat del pv sottostante**, ripetere da * a **, per finire saltare 1 m, 1 ma nell’ultima m, girare

Ripetere il 4° giro fino a raggiungere la lunghezza desiderata. Io, per ottenere le misure finali indicate, ho lavorato 94 giri.

Ultimi due giri: 3 cat, 1 ma in ogni m sottostante

 

Tagliare il filo e fissarlo con un ago per la lana. Ripetere la stessa operazione in tutti i punti in cui si è cambiato gomitolo e per il filo d’inizio del lavoro.

Ed ecco il vostro regalo pronto per essere consegnato!!

Se ti è piaciuto il tutorial puoi condividerlo e scaricare il pdf gratuito.

2 pensieri su “Sciarpa a punto V all’uncinetto

    1. Ciao Laura!
      Grazie per le tue domande. Cerco di essere più chiara. Dopo aver lavorato le catenelle di base, il primo giro è fatto solo con maglie alte, una in ogni catenella sottostante, eccetto a inizio giro dove la maglia alta è sostituita da tre catenelle.
      A fine giro, si deve girare il lavoro, perché non si tratta di una lavorazione continua. Una volta arrivata a fine giro, quello che è il diritto diventa rovescio e viceversa.
      Spero di essermi spiegata, altrimenti non esitare a chiedere ulteriori indicazioni, sarò felice di risponderti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *