A carnevale con il costume da gufetto diy

A carnevale con il costume da gufetto fai da te

Siamo in pieno periodo di carnevale e le feste in piazza o le sfilate di carri allegorici non mancano con tante maschere e mascherine! Devo confessare che non sono una grande amante di questa festa, ma credo che per i più piccoli sia molto divertente travestirsi per non farsi riconoscere da nessuno, tirare coriandoli e trovarsi con i propri amici. Ovviamente sarebbe più comodo andare in negozio e comprare il costume già pronto, ma se lo si crea a casa si può personalizzare a piacere e si può coinvolgere l’interessato/a nella produzione, in modo da sviluppare fin da piccoli la manualità, la sensibilità ai colori e agli accostamenti.

Siccome gli animali sono sempre molto amati dai bambini, in questo articolo ho riunito una serie di idee trovate sul web per confezionare un costume da gufo che può andar bene sia per i bambini che per le bambine. A me personalmente il gufo piace per la sua natura schiva e notturna e per il suo contegno elegante che viene tradizionalmente associato alla saggezza e alla cultura. Oggi però i gufetti ormai si vedono ovunque perché sono colorati e simpatici e quindi anche adatti ad un costume di carnevale.

OCCORRENTE per la maschera da viso

  • fogli di feltro o pannolenci dei colori desiderati (in genere 2 marroni diversi, nero, bianco e arancione)
  • ago e filo
  • un pezzo di elastico
  • colla vinilica (facoltativa)

Partiamo dalla realizzazione della maschera per il viso, che è quella più caratterizzante. Ci sono modelli più o meno complicati, fra cui ho scelto quelli in feltro. Per tracciare il cartamodello, meglio piegare il foglio in due e disegnare una metà della maschera, in modo che risulti simmetrica. Per le decorazioni da aggiungere, si può scegliere se usare la colla, la macchina da cucire o ago e filo.

carnevale maschera gufo
Immagine tratta dal sito www.dreamalittlebigger.com

Il primo modello è pubblicato da Allison sul suo sito Dream a Little Bigger ed è scaricabile gratuitamente in pdf. Sul sito c’è anche il tutorial generale per costruire le maschere in feltro. Allison consiglia di applicare al feltro con un ferro da stiro la friselina per aumentarne la consistenza, di incollare i vari pezzi e poi di rifinire la maschera con una cucitura decorativa con filo da ricamo sul perimetro di ogni dettaglio.

 

Carnevale maschera gufo
Immagine tratta dal sito www.sewmamasew.com

Il secondo modello l’ho trovato sul sito Sew Mama Sew, sempre da scaricare gratuitamente in pdf. E’ più ricco di dettagli e decorazioni rispetto al precedente e propone il becco sporgente. Si usa il pannolenci e la macchina da cucire, a parte per le cuciture decorative fatte a mano. Il contorno degli occhi è forse quello che richiede maggiore attenzione, perché le cuciture vanno fatte a mano e devono essere precise. Il becco tridimensionale, si ricava da due pezzi di pannolenci arancione cuciti insieme e poi attaccati alla maschera. Ultimo passaggio, attaccare due pezzi di nastro ai lati, avendo cura che siano alla stessa altezza.

 

A questo punto si può decidere se limitarsi alla maschera per il viso o se aggiungere anche il manto piumato. Per le ali ho trovato un bel tutorial illustrato sul sito Made by Toya.

OCCORRENTE per le ali

  • stoffe di diversi colori coordinati
  • filo e sbieco coordinati alle stoffe
  • macchina da cucire
  • forbici
  • un pezzo di cartoncino
  • pennarello nero
  • metro da sarta
  • nastro elastico
Tutorial ali gufo - costume carnevale
Tutorial tratto dal sito madebytoya.wordpress.com

Anche se le immagini sono molto chiare, traduco e riassumo i vari passaggi:

  • prendere la misura dalla nuca fino all’attaccatura delle dita della mano e aggiungere 3 cm
  • tagliare due quarti di cerchio dalla stoffa del colore base, prendendo come raggio la misura precedentemente ottenuta
  • lungo i due lati curvi, tagliare a mano libera la sagoma delle piume che dovranno avere 6 cm di larghezza
  • preparare il cartamodello per le piume, partendo da un rettangolo di cartoncino di 8,5 x 6 cm
  • tagliare strisce di stoffa di colori coordinati di circa 8,5 cm di altezza
  • per ottenere le varie strisce di piume, avvolgere la stoffa attorno al cartamodello, quindi sfilare il cartoncino e disegnare la sagoma sulla stoffa
  • tagliare lungo la linea, avendo cura di non arrivare fino al bordo inferiore, in modo che la fila di piume sia continua
  • cucire le varie strisce di piume alla base, partendo dal lato curvo e sovrapponendole una all’altra, in modo che l’attaccatura della riga precedente non sia visibile
  • terminare con una sagoma di piume che combaci con l’angolo retto
  • girare le ali sul rovescio e cucire, a 3 cm da ogni estremità, 4 asole di elastico in corrispondenza delle spalle e delle mani
  • cucire sul margine dei lati interni delle ali dello sbieco coordinato con le stoffe
  • cucire sul margine superiore lo bieco, in modo da unire le due parti delle ali

In questo modo abbiamo realizzato delle stupende ali da gufo, che insieme alla maschera trasformeranno i bambini in vere e proprie creature notturne della foresta!

Buona festa di carnevale a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *