Pulcino 1 e 2 intestazione

Un pulcino, due pulcini, tanti pulcini all’uncinetto per Pasqua

Mancano due settimana a Pasqua e per addobbare la casa a dovere, oggi vi propongo due modelli di pulcino all’uncinetto realizzati con la tecnica giapponese dell’amigurumi. Si tratta semplicemente di piccoli peluches che prendono forma, lavorando a spirale maglie basse secondo uno schema preciso. Difficoltà di lavorazione quindi molto bassa, per risultati di grande effetto.

Il primo tutorial è in inglese ed è proposto da Mary Jo sul suo sito helloyellowyahrn.com. La forma ricorda molto gli uccellini del noto videogioco Angry Birds, perché testa e corpo formano un blocco unico. L’aggiunta del ciuffetto e della coda rendono poi il pulcino ancora più simpatico. Anche per chi non conosce l’inglese, vale la pena di dare un’occhiata al tutorial originale, perché tutti i passaggi più difficili sono corredati da immagini molto chiare.

Nelle spiegazioni riguardanti l’assemblaggio e le rifiniture riporto quelle del modello originale, ma anche quelle suggerite da Claudia sul suo sito toffoletta.com. Invece che usare gli occhi di plastica, Claudia propone di ricamarli con del filo nero e di lavorare il becco all’uncinetto.

Il secondo tutorial è invece tratto dal blog di Ilaria Cotton Club. E’ in italiano e quindi per i vari passaggi vi rimando direttamente alla pagina. Qualche piccola differenza rispetto alla lavorazione del modello precedente e il risultato è molto diverso. In questo caso, infatti, la testa è staccata dal corpo grazie a una piccola strozzatura e le rifiniture sono fatte con il feltro.

Non sapete quale pulcino scegliere? Mettiamoci al lavoro e facciamoli tutti e due.

OCCORRENTE

  • uncinetto 4 mm (UK n.8; USA F)
  • 50 g di acrilico giallo paglierino da lavorare con l’uncinetto 4 mm (a me sono bastati per entrambi i pulcini)
  • imbottitura
  • ago per la lana
  • forbici

Per le rifiniture ci sono varie opzioni, in base al proprio gusto:

  • occhi di plastica da 12 mm
  • colla
  • un po’ di filo arancione o giallo intenso

oppure

  • filo nero
  • un po’ di filo arancione o giallo intenso

oppure

  • feltro nero e arancione

 

PUNTI E ABBREVIAZIONI UTILIZZATI

cat    = catenella

mbss = maglia bassissima

mb     = maglia bassa

mma  = mezza maglia alta

ma    = maglia alta

m       = maglia

unc    = uncinetto

2 mb chiuse ins  = 2 maglie basse chiuse insieme invisibili per amigurumi. Inserire l’uncinetto nelle metà anteriori di due maglie consecutive, gettare il filo sull’uncinetto ed estrarre sul davanti (2 asole sull’uncinetto), gettare di nuovo il filo sull’uncinetto e farlo passare attraverso le due asole. Video tutorial

 

PRIMO MODELLO

Per il corpo

NB! Il corpo viene lavato a spirale, il giro non si chiude con una mbss. Semplicemente si lavorano i giri in sequenza, senza soluzione di continuità.

Si inizia con l’anello magico.

1° giro: 6 mb nell’anello magico (6)

2° giro: 2 mb in ogni m sottostante (12)

3° giro: [1 mb, 2 mb nella sessa m] x 6 volte (18)

4° giro: [2 mb, 2 mb nella sessa m] x 6 volte (24)

5° giro: 1 mb in ogni m sottostante (24)

6° giro: [3 mb, 2 mb nella sessa m] x 6 volte (30)

7° giro: 1 mb in ogni m sottostante (30)

8° giro: [4 mb, 2 mb nella sessa m] x 6 volte (36)

9° – 17° giro: 1 mb in ogni m sottostante (36)

Pulcino passaggio 2

18° giro: [4 mb, 2 mb chuse ins] x 6 volte (30)

19° giro: 1 mb in ogni m sottostante (30)

A questo punto inserire l’imbottitura

Pulcino passaggio 3

20° giro: [3 mb, 2 mb chuse ins] x 6 volte (24)

21° giro: [2 mb, 2 mb chuse ins] x 6 volte (18)

22° giro: [1 mb, 2 mb chuse ins] x 6 volte (12)

Continuare a inserire imbottitura in modo che il corpo risulti sodo.

23° giro: [2 mb chuse ins] x 6 volte (6)

Fissare il filo e tagliarlo, lasciando una lunga coda. Con l’ago per lana, far passare il filo in tutti 6 i punti finali, prendendo solo la parte frontale delle maglie, quindi tirare delicatamente e chiudere il cerchio. Fissare il filo e tagliare l’eccedenza.

Pulcino passaggio 4

Per le ali

Avviare 7 cat., lasciando una lunga coda di filo, che servirà per attaccare l’ala al corpo.

Saltare la 1a cat., 1 mb, 1 mma, 2 ma, 1 mma, 1 mb, chiudere e tagliare il filo fissandolo sul retro.

Pulcino ali

Ripetere per la seconda ala.

 

Assemblaggio

Cucire le ali al corpo fra l’11° e il 12° giro, una per lato, in modo che siano simmetriche.

Per la cresta, gli occhi e il becco ci sono due opzioni:

1) quella che ci propone Mary Jo per completare il modello di pulcino che abbiamo iniziato.

Per la cresta, tagliare due pezzi di filo corti. Infilare l’uncinetto in uno dei punti sommitali del corpo, agganciare entrambi i fili a metà della lunghezza ed estrarli, formando un’asola.  Con l’uncinetto nell’asola, far passare le 4 estremità attraverso l’asola  stessa. Se necessario, accorciare il ciuffo con le forbici. Stesso procedimento viene usato per la coda, che va posizionata all’altezza del 17° giro. Se le mie spiegazioni non fossero chiare, sul sito c’è un foto tutorial molto chiaro.

pulcino passaggio 5

Gli occhi sono invece di plastica e sono attaccati con un po’ di colla fra l’11° e 12° giro a tre maglie di distanza.

Il becco è realizzato con un pezzo di filo arancione: con l’ago per la lana, far passare il filo attraverso due punti in orizzontale fra il 12° e 13° giro per due volte, lasciandolo morbido. Uscire con l’ago a metà fra i due punti precedenti del giro sottostante e formare una piccola V. Foto turorial molto chiaro sul sito.

Per le zampe, sempre con il filo arancione, infilare l’ago fra il 20° e 21° giro in modo che il punto centrale della zampa sia poco più esterno rispetto agli occhi, e ricamare le tre linee (una verticale e due diagonali) con due passaggi di filo. Considerare un’altezza della zampa pari a due righe.

 

2) quella proposta da Claudia sul sito toffoletta.com.

La cresta viene lavorata, direttamente sul corpo del pulcino ripetendo 3 vole: 3 cat, 1 mbss nella m successiva.

Gli occhi sono ricamati con il filo nero a forma di V rovesciata o di piccolo tratto verticale.

Il becco è realizzato con il filo arancione in questo modo: nell’anello magico, lavorare 4 mb, chiudere l’anello e lasciare una lunga coda di filo per cucire il becco al corpo.

Le zampe sono ottenute secondo il metodo precedente.

Ed ecco a voi il primo pulcino pronto! Io ho preso becco e zampe del primo modello e occhi del secondo.

Pulcino 1

 

SECONDO MODELLO

Passiamo ora al secondo pulcino. Come ho detto le istruzioni sono già in italiano e le trovate sul blog di Ilaria Cotton Club. Non avendo a disposizione il feltro arancione ho realizzato il becco come spiegato su toffoletta.com.

Per creare le zampe, lavorare in questo modo: iniziare con anello magico e lavorare i punti all’interno, 3 cat, 1 mb, 2 cat, 1 ma, 2 cat, 1 mb, 1 cat, 1 mma. Chiudere delicatamente l’anello magico tirando l’estremità del filo.

Il risultato è questo. Carino vero?

Pulcino 2

Come avrete capito per i dettagli ci si può sbizzarrire secondo il proprio gusto, la propria creatività e i materiali che si hanno a disposizione.

Pronte a riempire la vostra casa di piccoli e morbidi pulcini?

Pulcino 1 e 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *