Seggiolone da viaggio

Come cucire un pratico seggiolone da viaggio

Oggi vi propongo un nuovo tutorial per cucire un seggiolone da viaggio che si può adattare a tutti i tipi di sedia o quasi e soprattutto è poco ingombrante. Si tratta di una seduta di stoffa che di annoda attorno alla sedia per tenere il bambino fermo e in posizione eretta.

Il tessuto che ho usato è uno scampolo che ho trovato nel mio negozio di fiducia. Di solito non c’è mai un cestone tutto dedicato ai bambini e quindi, sull’onda della novità e dell’entusiasmo, ho preso questo questo tessuto allo stesso tempo morbido e resistente e con un bel motivo fantasia senza sapere cosa ne avrei fatto. Alla faccia dei consigli per iniziare a cucire: “mai farsi prendere da acquisti compulsivi!”

Col senno di poi, è stata una scelta azzeccata, perché non ho più trovato il cestone per i piccoli. Quindi, quando si è presentata l’occasione di realizzare questo progetto ho subito avuto a disposizione la stoffa che mi serviva, senza spendere una fortuna.

Per confezionare il seggiolone portatile, ho trovato vari tutorial sul web. Siccome nessuno mi soddisfaceva fino in fondo, ho preso un’idea da una parte, le misure dall’altra e alla fine il risultato è questo che si vede nella foto. Vediamo ora cosa occorre e come procedere.

 

OCCORRENTE

  • pezzo di stoffa 150 x 100 cm
  • filo coordinato
  • macchina da cucire
  • metro da sarta
  • forbici
  • compasso o piatto del raggio richiesto
  • matita
  • spilli

Prima di tutto bisogna disegnare la sagoma. Lo si può fare su carta o, come ho fatto io, direttamente sulla stoffa. Poiché bisogna tagliare due pezzi di tessuto identici dal cartamodello, consiglio di piegare a metà la stoffa in modo che ci sia la larghezza desiderata (45 cm), fissarla con qualche spillo e poi disegnare la sagoma direttamente sul tessuto. Meglio in questa fase se all’esterno si lasca il rovescio della stoffa, in modo che se ci sono delle imprecisioni nel disegno, poi sul dritto non si vedono. Per tracciare la sagoma, mi sono ispirata al tutorial di Viola Mariani trovato sul sito amando.it. Siccome le sedie di casa nostra hanno lo schienale abbastanza alto, rispetto al modello originale ho aggiunto 20 cm di lunghezza.

Per disegnare gli incavi curvi, invece che usare un semicerchio, ho mantenuto l’ampiezza di 35 cm, ma smussando solo gli angoli dell’apertura con l’aiuto di un piatto. Se avete un compasso è meglio, così potete regolare la misura del raggio in maniera più precisa.

Fra le due semi lune ho lasciato un pezzo di stoffa di 15 cm.

Quindi si procede al taglio.

 

Seggiolone da viaggio - misure

 

A questo punto, bisogna cucire i lacci che sono di varie misure, per cui bisogna tagliare dalla stoffa:

  • 9 pezzi 6 x 20 cm (per fissare il seggiolone alla sedia)
  • 2 pezzi 6 x 70 cm (per formare le bretelle sul davanti)
  • 2 pezzi 11 x 55 cm (per fissare il seggiolone attorno al bambino)

 

Seggiolone da viaggio - lacci

 

Per cucire i primi due tipi di laccio, riporto qui le immagini e le spiegazioni dei vari passaggi che ho seguito per creare i lacci del coprimacchina da cucire. Ho aggiunto all’inizio un passaggio, che serve per rifinire l’estremità libera:

  • con l’aiuto del ferro da stiro, pieghiamo verso l’interno uno dei due lati corti, in modo da formare un risvolto di 0,5 cm
  • sempre con il ferro da stiro, pieghiamo il rettangolo di stoffa a metà per il senso della lunghezza
  • pieghiamo i due lati lunghi verso la piega mediana e passiamo il ferro da stiro per fissare le pieghe
  • pieghiamo ancora lungo la piega mediana, otteniamo in questo modo un laccio di 1,5 cm di larghezza
  • richiudiamo il laccio secondo le pieghe e fissiamo l’apertura con gli spilli
  • eseguiamo una cucitura dritta su lato di apertura e sul lato corto ripiegato

Coprimacchina da cucire diy

 

Per cucire terzo tipo di laccio, essendo più ampio, procediamo in questo modo:

  • pieghiamo la stoffa nel senso della lunghezza, dritto contro dritto e fissiamo con degli spilli
  • eseguiamo una cucitura a 0,5 cm dal margine aperto, fermandoci a 5-6 cm dall’estremità.
  • continuiamo la cucitura poi, formando un angolo verso l’altro bordo del laccio. In questo modo, si crea una finitura a triangolo.
  • rivoltiamo sul dritto con l’aiuto di un ferro da calza o di un uncinetto.
  • per rifinire, sul dritto eseguiamo una cucitura lungo tutto il perimetro del laccio.

Seggiolone da viaggio - passaggi laccio

 

A questo punto abbiamo tutti i pezzi che ci servono e possiamo procedere con l’assemblaggio.

Per prima cosa attacchiamo uno dei lacci corti sul dritto di uno dei due pezzi principali formando un anello. Lo cuciamo, a mano o a macchina, sulla parte di stoffa che avvolgerà la sedia e servirà a tenere fermi i vari lacci sul retro. Meglio tenere circa 30 cm dal margine e posizionare l’anello in verticale. Questo accorgimento l’ho visto nel modello di seggiolone portatile proposto da sul blog di Phoebe Il contatto naturale e mi è sembrato molto utile per garantire maggiore stabilità.

Seggiolone da viaggio - anello

 

I due pezzi di stoffa principali devono poi essere appaiati dritto contro dritto e i lacci vanno inseriti all’interno fra i due.

NB! Il margine rifinito deve essere all’interno!

Si fissano con gli spilli 8 lacci corti, 4 da una parte e 4 dall’altra sulla parte dritta più lunga, in modo che risultino simmetrici. Io ho lasciato circa 5 cm da ciascun lato corto e poi e li ho posizionati appaiati a distanza di 15 cm.

Si attaccano poi i due lacci più ampi ai lati della “mutandina”, avendo cura che rimangano all’interno e di non cucirli insieme alla cucitura perimetrale.

Al centro della “mutandina”, sul davanti, si posizionano i due più lunghi. Io lo ho distanziati di 15 cm, prolungando così la parte più sottile centrale. Questi lacci serviranno come bretelle per per aiutare il bambino a stare seduto in posizione eretta. E’ un’idea che ho preso a prestito dal tutorial di sul sito di Jan Andrea, www.sleepingbaby.net

 

Seggiolone da viaggio - misure

 

Procediamo ora con la cucitura lungo tutto il perimetro, ricordandosi di lasciare un’apertura di 10 cm per poter poi rivoltare sul dritto, possibilmente sul un lato diritto.

Rivoltiamo sul dritto, aiutandoci un un uncinetto o un ferro da calza per gli angoli.

Premiamo e appiattiamo i bordi e fissiamo con qualche spillo. Quindi eseguiamo di nuovo una cucitura lungo tutto il perimetro, che servirà come rifinitura, ma anche per chiudere l’apertura che abbiamo lasciato per rivoltare sul dritto.

 

Seggiolone da viaggio

 

Ecco fatto, con poca spesa (basta davvero poca stoffa) e qualche ora di lavoro, il seggiolone da viaggio è pronto. Ovviamente nulla vieta di usarlo anche a casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *